free porn sites free adult sites Top Porn Sites Top Adult Sites sexlist XXX Topsites Top Porn Sites Top Sex Sites Porn Topsites Topsites Topsites Topsites Toplist Adult Topsites Topsites Topsites Toplist Topsites Topsites Adult Topsites Topsites Io Carrozziere - PAGARE LE TASSE È BELLO. NO! NON LO È QUANDO MORTIFICA L’ECONOMIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti contenuti in linea con le tue preferenze.

Clicca su APPROVO per continuare la navigazione Per saperne di piu'

Approvo

PAGARE LE TASSE È BELLO. NO! NON LO È QUANDO MORTIFICA L’ECONOMIA

Pagare le tasse è un dovere civico, ma quando alcune delle imposte invece d’incrementare le entrate statali e rendere disponibili risorse per la comnunità, sortiscono l’effetto contrario disincentivando il libero scambio e mortificando l’interesse privato verso nicchie di mercato che costituiscono la storia, la cultura e la passione italiana, allora l’imposta diventa un balzello irrazionale e disastroso per l’economia di quel particolare settore.  

Nel corso della presentazione della 3ª edizione del Salone dell’Auto Parco Valentino svoltasi a Roma nel mese di aprile, è stato affrontato il tema del superbollo che grava sulle vetture con potenze superiori a 185 kW. Si tratta di un provvedimento deciso dal Governo Monti, che ne inaspriva uno precedente del ministro Tremonti, con l’obiettivo di generare un maggiore gettito fiscale di 168 milioni €/anno. Chi paga il superbollo? Originariamente (Governo Berlusconi), erano tenuti al pagamento del superbollo tutti i possessori di auto con potenza superiore a 225 kW in ragione di 10 Euro per ogni kW oltre la suddetta soglia. La modifica successiva del Governo Monti portò alla riduzione dei kW a 185, ma un inasprimento dell’importo a 20 euro. Con l’occasione venne introdotta una progressiva riduzione scaglionata per data di costruzione del veicolo. Entro i primi cinque anni si paga al 100%. Successivamente il superbollo è ridotto dopo cinque, dieci e quindici anni dalla data di costruzione del veicolo: rispettivamente al 60% (tra cinque e dieci anni), al 30% (tra dieci e quindici anni) e al 15% (tra quindici e venti anni). Dopo venti anni dalla data di costruzione il superbollo non si paga più. Soluzione, però, che visti i risultati non ha funzionato. Se vuoi procedere con la lettura clicca QUI.

Ultima modifica ilDomenica, 21 Maggio 2017 01:28
Adwin Srl
Via Giovacchino Belli, 14
20127 Milano
Chi siamo  Contatti